John Steinbeck

.
Se il grande scrittore John Steinbeck avesse voluto prendersi una motocicletta, avrebbe di certo scelto una Vespa. L'incipit di un suo bellissimo romanzo, Viaggio con Charley, parafrasato in chiave vespistica è perfetto. Steinbeck scrisse quel romanzo nel 1962. Io sarei nato soltanto l'anno dopo. "Charley" è il nome con cui ho battezzato il mio vespone, un P125X del 1981. (leggi l'incipit "parafrasato").

Vespeggiando in Sudamerica

.

VESPEGGIANDO IN SUDAMERICA
Mario Pecorari
Nomadistad Edizioni

Ottobre 2018 - Esce la seconda edizione del libro “Vespeggiando in Sudamerica” ai confini del mondo con una Vespa PX"! Questa seconda edizione nasce dopo un lungo ed accurato lavoro di restyling del libro. Grazie all’aiuto dei ragazzi della Nomadistad è stata disegnata una nuova copertina ed è stato fatto un accurato lavoro di reimpaginazione, con l'inserimento di numerose fotografie a colori.

"In Sudamerica per definire lo strano modo di viaggiare che hanno i vespisti, hanno inventato un termine che io trovo perfetto "vespeando", che è esattamente quello che stiamo facendo."

Da questa frase estrapolata da pag. 104 del libro scritto da Mario Pecorari nasce il titolo di questo volume e non avrebbe potuto esserci titolo migliore visto che è la sintesi perfetta dell'essenza di queste pagine e del viaggio che vanno a raccontare. Se pensate di trovare la cronaca delle mirabolanti imprese di due eroi votati al sacrificio posseduti dal sacro fuoco dell'avventura avete sbagliato libro. Il viaggio di Mario e di sua moglie Sandra, nonostante i 21.000 chilometri attraverso Cile, Argentina, Paraguay, Brasile e Uruguay, "vespeggia" con la leggerezza di un fine settimana passato in Vespa tra amici, ma elevato all'ennesima potenza. Il racconto è quello spontaneo e genuino che potresti sentire dalla viva voce dei protagonisti se ti capitasse la fortuna di passare una serata con loro in pizzeria. La cronaca è quella tipica e minuziosa del diario di viaggio scritto on the road, non c'è spazio per la rielaborazione a posteriori degli avvenimenti o per i sentimentalismi del ricordo, nonostante il fatto che un'esperienza del genere lasci ai protagonisti un pesante fardello di emozioni. Riprendere la vita di tutti i gironi dopo qualcosa di simile, e lo dico per esperienza, non è per nulla facile. Il ricordo di quegli spazi, di quei chilometri è una piacevole ossessione quotidiana, unica possibile cura per non finire in analisi sarebbe poter ripartire per tentare qualcosa di simile.

Ed è quello che Mario e Sandra hanno fatto: proprio mentre scrivo queste righe sono di nuovo in Vespa in giro per l'Europa, alla volta del periplo del vecchio continente. Quindi, se anche voi come me non avete a breve la possibilità di emulare questa simpatica e intraprendente coppia, non vi resta che mettervi comodi e leggere le pagine di "Vespeggiando in Sudamerica"... e finita la lettura appostarvi in paziente attesa fuori da una libreria in attesa di nuove pagine!

Incipit:
"Capita che un sogno diventi il compagno di vita in grado di fornirci un rifugio sia nei momenti difficili sia in quelli felici, accade senza motivo apparente mentre passeggi o guardi la televisione e con la stessa facilità svanisce."

VESPEGGIANDO IN SUDAMERICA
Mario Pecorari
Nomadistad Edizioni

Questo libro è disponibile tra i titoli a catalogo della LIBRERIA UNIVERSITARIA: acquistandone una copia attraverso i link pubblicati in questo Weblog una piccola percentuale della vostra spesa contribuirà al mantenimento di “Chilometri di Parole in Vespa”. Grazie!

Chi lo desidera può rivolgersi anche direttamente all’autore, via e – mail, Facebook, Instagram o per telefono e per le persone che vivono a Trieste, potete trovare l’autore ogni Lunedì presso il Vespa Club Trieste, in Via Reni 2.

Contatti: SCRIVIMI UNA MAIL!

Sei autore di un Vespa-libro, oppure sei un editore e ne hai pubblicato uno? Manda una mail e ti darò istruzioni per l'invio di una copia saggio. Scrivi a: lorenzo205@libero.it