John Steinbeck

.
Se il grande scrittore John Steinbeck avesse voluto prendersi una motocicletta, avrebbe di certo scelto una Vespa. L'incipit di un suo bellissimo romanzo, Viaggio con Charley, parafrasato in chiave vespistica è perfetto. Steinbeck scrisse quel romanzo nel 1962. Io sarei nato soltanto l'anno dopo. "Charley" è il nome con cui ho battezzato il mio vespone, un P125X del 1981. (leggi l'incipit "parafrasato").

Col cuore in moto

.
Una moto, in fondo, è un mezzo semplice, e forse è proprio nella sua apparente semplicità che sta il suo grande fascino. Così, leggere di moto e di motociclisti, non equivale sempre a viaggiare su pagine epiche, ma possono essere pagine preziose se scritte con il cuore, “col cuore in moto” appunto. Roberto Nobile ci riesce alla perfezione. Mi sono trovato da subito in sella per le strade di una Sicilia che non ho mai visto e che non esiste più. Un’opportunità unica. Ho ammirato le gesta di centauri forse ruspanti, ma di certo piloti veri, gente dall’istinto innato per i quali non esisteva confine tra coraggio ed incoscienza.
Cuore in moto allo stato puro, senza distinzione di cilindrata o modello. C’è spazio per marchi blasonati quali Guzzi e Ducati, e per modelli da intenditore, quali Parrilla, Motom e Itom, lanciati in sfide incredibili senza esclusione di colpi, dove anche una Vespa o una Lambretta, portate oltre il limite, possono dire la loro: l’autore non fa mistero della sua predilezione per la Lambretta, ma non ha alcun problema nel rendere onore alla Vespa:

“... lo ammetto con difficoltà, fu proprio una Vespa a darmi la prima lisciata di pelo, a me che mi sentivo il Mike Hailwood degli scooteristi”.

Piccole storie di ieri che raccontano di una passione scandita dalle pulsazioni del motore. Inevitabile un velo di malinconia: nella mente il ricordo di quanti sull’asfalto hanno lasciato la vita, sulla propria pelle e nelle proprie ossa altri ricordi, lasciati dall’asfalto.

Due parole riguardo l’autore: Roberto Nobile è un volto noto del cinema, del teatro e della televisione, che gli ha regalato una grande popolarità grazie al ruolo del Sovrintendente Capo Parmesan nella fiction “Distretto di polizia”. Grazie a questo volume possiamo apprezzarlo come motociclista sensibile e sfortunato, la cui carriera fu interrotta da un grave incidente a Vallelunga, quando stava per debuttare tra i professionisti.

COL CUORE IN MOTO
Roberto Nobile
Coniglio Editore
 
Questo volume è reperibile nel catalogo online della LIBRERIA UNIVERSITARIA

Contatti: SCRIVIMI UNA MAIL!

Sei autore di un Vespa-libro, oppure sei un editore e ne hai pubblicato uno? Manda una mail e ti darò istruzioni per l'invio di una copia saggio. Scrivi a: lorenzo205@libero.it