John Steinbeck

.
Se il grande scrittore John Steinbeck avesse voluto prendersi una motocicletta, avrebbe di certo scelto una Vespa. L'incipit di un suo bellissimo romanzo, Viaggio con Charley, parafrasato in chiave vespistica è perfetto. Steinbeck scrisse quel romanzo nel 1962. Io sarei nato soltanto l'anno dopo. "Charley" è il nome con cui ho battezzato il mio vespone, un P125X del 1981. (leggi l'incipit "parafrasato").

Ceylon, India, Oriente misterioso ed Africa esplorati col mio scooter

CEYLON, INDIA, ORIENTE MISTERIOSO ED AFRICA ESPLORATI COL MIO SCOOTER
Cesare Battaglini
Edizioni Cobra (Ristampa anastatica)

Questo di Cesare Battaglini non è un romanzo di genere ma è un vero e proprio diario di viaggio.

Asciutto e fedele, compilato con la costanza e l’assidua dedizione di un capitano di vascello che ha precisi obblighi nei riguardi del suo diario di bordo. Poche righe quotidiane - fatta salva qualche rara eccezione - dal 4 giugno del 1954, giorno della partenza dalla sua Bologna, fino al rientro in Italia, a Trieste, sei mesi più avanti, al 31 dicembre. In mezzo una lunga avventura in sella alla sua Lambretta efficacemente riassunta nel titolo di questo libro “Ceylon, India, Oriente misterioso ed Africa esplorati col mio scooter”. Come un viandante d’altri tempi Battaglini si mette in gioco con le sue sole forze e la durezza della prova gli offre la prospettiva migliore per uno sguardo sul mondo che non potrebbe essere più consapevole.
“In questo sterminato deserto sassoso i giorni sono tutti uguali ed io ormai non li conto più. Che cosa assurda è il tempo e come lo sciupa l’umanità!”
Mentre si allontana in sella alla sua Lambretta il suo viaggiare umile lo pone sullo stesso livello dei popoli che incontra, e la descrizione puntuale delle sue vicissitudini si arricchisce di riflessioni attente, rispettose delle genti ma non prive di senso critico.
Un volume prezioso e raro, esaurito e introvabile da anni, di cui si ha traccia solo di poche copie. Il ritrovamento di una di queste, custodita presso la biblioteca comunale di Monghidoro (Bo), ha consentito la realizzazione della ristampa di una tiratura limitata di copie anastatiche a cura del Lambretta Club Emilia Romagna che ringrazio della fattiva collaborazione nel rendermi disponibile una copia per la redazione di questa pagina.

Cesare Battaglini è oggi Presidente Onorarario del Lambretta Club Emilia Romagna.

L’incipit.
“Sogno ad occhi aperti popoli strani, foreste inesplorate, monti selvaggi, deserti sconfinati e mille altre cose che non esistono solo nella mia fantasia ma che sono realtà di questa terra; ciò che mi tormenta è sapere che, pur esistendo queste cose, forse non le potrò mai vedere con i miei occhi...”

Cesare Battaglini
Ceylon, India, Oriente misterioso ed Africa esplorati col mio scooter.
Edizioni Cobra (Mi)

Contatti: SCRIVIMI UNA MAIL!

Sei autore di un Vespa-libro, oppure sei un editore e ne hai pubblicato uno? Manda una mail e ti darò istruzioni per l'invio di una copia saggio. Scrivi a: lorenzo205@libero.it