John Steinbeck

.
Se il grande scrittore John Steinbeck avesse voluto prendersi una motocicletta, avrebbe di certo scelto una Vespa. L'incipit di un suo bellissimo romanzo, Viaggio con Charley, parafrasato in chiave vespistica è perfetto. Steinbeck scrisse quel romanzo nel 1962. Io sarei nato soltanto l'anno dopo. "Charley" è il nome con cui ho battezzato il mio vespone, un P125X del 1981. (leggi l'incipit "parafrasato").

La trilogia di Jupiter

.

Si completa la trilogia dei romanzi in cui Ted Simon ha narrato in successione il primo, il secondo giro del mondo in motocicletta e quello che ne è stata di conseguenza la sua vita.

"Chilometri di Parole in Vespa" fa poche eccezioni rispetto alla sua linea editoriale vocata alla catalogazione della "letteratura vespistica", ovvero pagine in cui protagonisti sono scooter con ruote da 8" o 10". Doveroso però dare spazio alle "ruote alte" per un personaggio del calibro motociclistico di Ted Simon e ai suoi libri che entrano a buon diritto a farne parte.




Per chiudere questa anteprima una piccola "chicca" di cui KmPV è davvero orgogliosa, un omaggio al grande Enzo Jannacci recentemente scomparso, co-autore di letteratura vespistica di un piccolo libricino uscito nel lontano 1993 nella collana "Millelire" (leggi tutto...)

Buone vespa-letture!

Contatti: SCRIVIMI UNA MAIL!

Sei autore di un Vespa-libro, oppure sei un editore e ne hai pubblicato uno? Manda una mail e ti darò istruzioni per l'invio di una copia saggio. Scrivi a: lorenzo205@libero.it