John Steinbeck

.
Se il grande scrittore John Steinbeck avesse voluto prendersi una motocicletta, avrebbe di certo scelto una Vespa. L'incipit di un suo bellissimo romanzo, Viaggio con Charley, parafrasato in chiave vespistica è perfetto. Steinbeck scrisse quel romanzo nel 1962. Io sarei nato soltanto l'anno dopo. "Charley" è il nome con cui ho battezzato il mio vespone, un P125X del 1981. (leggi l'incipit "parafrasato").

Un nuovo vespautore e un'insospettabile...


Enrico Bongirolami è il vespautore protagonista di quest'ultimo aggiornamento di "Chilometri di parole in Vespa". Romano, 30 anni, gira in Vespa da non molto ma ha messo su carta una sensibilità non comune. Del suo libro "Roma - Barcelona... in Vespa" ne ho goduto durante un viaggio in treno e non avrei potuto avere miglior compagno di viaggio.

L'insospettabile di cui parlo nel titolo di questo post è Mauro Corona, Natio di Erto, località tristemente nota per via della sciagura del Vajont. Di certo ai più è conosciuto come scrittore prolifico e abile scultore nonchè alpinista. Leggendo il suo romanzo "Aspro e dolce" ho scoperto anche un travagliato passato da vespista caratterizzato da diversi incidenti causati dalla spiccata propensione dell'autore ad alzare il gomito. Ne racconta le gesta dedicando a questa sua esperienza diverse pagine, fino all'esilarante epilogo... ad un passo dalla sciagura. Corona oggi è ancora qui a raccontarla, la sua Vespa no.

Buone letture!

Contatti: SCRIVIMI UNA MAIL!

Sei autore di un Vespa-libro, oppure sei un editore e ne hai pubblicato uno? Manda una mail e ti darò istruzioni per l'invio di una copia saggio. Scrivi a: lorenzo205@libero.it