John Steinbeck

.
Se il grande scrittore John Steinbeck avesse voluto prendersi una motocicletta, avrebbe di certo scelto una Vespa. L'incipit di un suo bellissimo romanzo, Viaggio con Charley, parafrasato in chiave vespistica è perfetto. Steinbeck scrisse quel romanzo nel 1962. Io sarei nato soltanto l'anno dopo. "Charley" è il nome con cui ho battezzato il mio vespone, un P125X del 1981. (leggi l'incipit "parafrasato").

dalla "Route 66" all'Umbria... passando dalla Toscana!

Il viaggio della letteratura vespistica si arricchisce di nuovi titoli freschi di stampa che vanno ad arricchire questa rassegna.

L'AMERICA IN VESPA
La Vespa di Giorgio Serafino, restaurata dopo anni di oblio, riprende la starda... e che strada! Niente di meno che la "Route 66", una leggenda per ogni viaggiatore, percorsa da Chicago a Los Angeles in sella a una Vespa 50 battezzata appositamente "Generale Lee" (leggi tutto).


Torna in strada anche Ben Birdsall: per queste sue nuove pubblicazioni la sua Vespa (ma anche i suoi pennelli e e le sue pignatte!) prendono la strada dell'Umbria e della Valdera per guidare il lettore alla scopera di un territorio tra i più affascinanti dell'Itlia centrale (leggi tutto).

Contatti: SCRIVIMI UNA MAIL!

Sei autore di un Vespa-libro, oppure sei un editore e ne hai pubblicato uno? Manda una mail e ti darò istruzioni per l'invio di una copia saggio. Scrivi a: lorenzo205@libero.it