John Steinbeck

.
Se il grande scrittore John Steinbeck avesse voluto prendersi una motocicletta, avrebbe di certo scelto una Vespa. L'incipit di un suo bellissimo romanzo, Viaggio con Charley, parafrasato in chiave vespistica è perfetto. Steinbeck scrisse quel romanzo nel 1962. Io sarei nato soltanto l'anno dopo. "Charley" è il nome con cui ho battezzato il mio vespone, un P125X del 1981. (leggi l'incipit "parafrasato").

i Vespa-fattorini letterari

.
Con gli ultimi due titoli inseriti in questo aggiornamento di Chilometri di parole in Vespa si va a completare una trilogia dedicata ai Vespa-fattorini.
Inevitabile che questa figura professionale - il pony express in scooter - finisse per diventare il personaggio giusto per il Vespa-narratore di turno.

Roan Johnson con il suo "Prove di felicità a Roma est" ci porta in sella a una Vespa Primavera del '79 a consegnare pizze per le strade della capitale (leggi tutto).

Alejandro Parisi  con il suo "Delivery. Coca a domicilio" ci porta invece per le strade di Buenos Aires a consegnare a domicilio le specialità tipiche di una rosticceria... e non solo (leggi tutto).




Due titoli che vanno ad aggiungersi a "Ermes", già presente in questa rassegna (leggi tutto), per comporre la trilogia dei Vespa-fattorini letterari.

Buone letture... in Vespa!

Contatti: SCRIVIMI UNA MAIL!

Sei autore di un Vespa-libro, oppure sei un editore e ne hai pubblicato uno? Manda una mail e ti darò istruzioni per l'invio di una copia saggio. Scrivi a: lorenzo205@libero.it